Maruggio, dal tesoro del borgo alle spiagge caraibiche

Maruggio è uno dei comuni della ricca provincia di Taranto, con poco più di 5mila abitanti, che vanta un centro storico realizzato grandemente dai cavalieri di Malta. Un borgo ben noto per la produzione di vino Primitivo, da provare senza dubbio e magari scegliere come regalo per sé o altri da portare a casa. Sorge ai piedi delle Murge tarantine, nell’area del Salento nord-occidentale. Di seguito vi spieghiamo cosa vedere in questo splendido centro abitato.

Martina Franca, una bomboniera nella Valle d’Itria

Cosa vedere a Maruggio

Il centro storico di Maruggio è ricco di costruzioni religiose di grande rilievo, palazzi signorili di pregio e monumenti colmi di storia. Quest’area viene chiamata dai locali Terra murata, con riferimento al suo essere anticamente racchiuso tra mura risalenti al Medioevo.

Incamminandosi per queste vie ci si ritroverà in un dedalo di stradine, tra antiche abitazioni imbiancate a calce. Ci si ritroverà a scoprire la Chiesa Madre, così come la storica Torre dell’Orologio, realizzata nel 1855 per essere quello cittadino. Spazio inoltre a numerosi palazzi signorili e al Castello.

Quest’ultimo è in realtà il Palazzo dei Commendatori, edificato nel 1368 per volontà dei cavalieri dell’ordine di Malta. Nel corso dei secoli ha subito numerose ristrutturazioni, ma in origine era l’abitazione del Commendatore del paese. Posto a ridosso delle mura, si affaccia sulla piazza principale del borgo, ovvero Piazza del Popolo. Al piano terra oggi troviamo frantoi e magazzini, mentre al primo ci sono stanze private.

Nel centro troviamo anche la Chiesa Matrice, dedicata alla Vergine Maria. È tra i luoghi di principale interesse, realizzata nel XV secolo sui resti di un’antica chiesa bizantina. L’esterno conserva un rosone realizzato durante i restauri degli anni ’60. Da visitare la suggestiva cripta ipogea, dedicata alla Madonna di Lourdes. Altro luogo sacro da visitare è la Chiesa di San Giovanni Battista Fuori le Mura, che risale al XV secolo. All’elenco si aggiungono la Chiesa di Sant’Eligio e la Chiesa dell’Annunziata.

Margherita di Savoia, cosa scoprire: relax, mare e kartodromo

Cosa vedere nei dintorni di Maruggio

Tra le mete più in voga di Maruggio c’è la sua frazione balneare. Molto gettonata tra locali e turisti, ovviamente soprattutto nella stagione estiva. Tutti si recano presso Campomarino di Maruggio, per godere a pieno dell’acqua cristallina e delle splendide spiagge, bagnate dallo Ionio.

Altra località altamente consigliata è di certo Torre Oro, parte della Marina di Torricella. Spiagge caraibiche per il giorno e locali dove bere, ballare e stare in compagnia alla sera, godendo anche di un lungomare ideale per lunghe passeggiate. Per quanto riguarda la scoperta dei borghi nei paraggi, spazio ad Avetrana, Torricella, Sava, Monacizzo, Manduria e San Pietro in Bevagna.

Manfredonia, una perla tra spiagge e natura rigogliosa